My Vision

Sulle questioni procedurali, commerciali ci soffermeremo nei webinar che verranno.
Qui descrivo – in maniera sintetica e diretta – parte del mio ‘sentiment’; ciò che contraddistingue il mio pensiero, il mio ambiente di lavoro, il mio modo di relazionarmi con i clienti, cosa mi aspetto dai miei collaboratori. Ecco cosa penso (in ordine sparso).

Capire se stessi.

Come stai? Se non ti prendi sufficiente cura del tuo benessere, specie interiore, come può prenderti cura del benessere del Cliente? Se sei stressato il Cliente se ne accorge, i colleghi pure. Questo incide sul tuo operato, sulle tue relazioni, anche quelle personali. Forse le tensioni altrui ti ‘caricano’? Cio’ che otteniamo nella vita dipende da come agiamo tutti i giorni, dal tipo di azioni che mettiamo in atto e da come le mettiamo in atto. Ma le azioni, da che cosa sono determinate se non dal nostro modo di essere interiore? Simon Senek anni fa disse che aveva codificato questo principio partendo dal ‘what’ il cosa, ‘how’ il come, e rivelò d’aver scoperto che quello che rendeva unici i grandi leader era il ‘why’, ovverosia ciò’ che dentro di te di spinge a fare qualcosa.

Capire il Cliente.

Il Cliente non è una merce, ma vale anche il contrario: pure tu, o i servizi che presti, non lo siete.
Afferma questo equilibrio. Per prima cosa ‘sintonizzarsi’ sulla Persona ancor prima che sul Cliente. Il tuo assistito deve sentirsi a suo agio, libero di raccontare qualcosa di sé, della sua famiglia, dei suoi interessi, libero di esprimersi alla sua maniera; deve essere aiutato a focalizzare le sue questioni, i processi decisionali tramite ragionamenti pratici, esemplificati; si deve trasmettere accoglienza, sicurezza, in due sole parole: mostrargli empatia. In buona sostanza è essenziale instaurare una relazione professionale sincera e rispettosa, priva di eccessivi formalismi, o di cordiali ‘finzioni’. Un rapporto che non può non essere ricambiato e/o ricercato da altri. A volte il miglior referral, o passaparola che dir si voglia, si basa semplicemente su questo.

Capire i colleghi. 

Per molti anni ho considerato i miei colleghi come dei concorrenti, ma ho cambiato completamente la mia prospettiva. Oggi li considero come preziose risorse. Secondo un recente resoconto, all’interno della nostra professione sono state rilevate almeno 70 specializzazioni diverse. Quindi: puoi essere bravo in 2 o 3, puoi essere esperto (che è ben diverso dall’essere specializzato) in altre 2. E poi? Impossibile fare tutto. Si rischia di diventare dei tuttologi e di vanificare una vita di sacrifici. Questo Programma funziona proprio perché valorizza le Persone, integra le loro expertise secondo metodo, modera l’agonismo, esalta le qualità, e non solo i risultati. Preserva un ambiente assertivo, sicuro, propositivo e solidale, che tiene conto di tutti, senza mai giudicare nessuno, specie sulla base del fatturato. Incoraggia il saper ascoltare gli altri proprio come si ascolta se stessi, (ancora) in due parole: mostrando empatia.

Selezionare.

Si dice che più lavori, più ottieni. Posso affermare – anche per esperienza personale – che non è proprio così. Traggo più ispirazione dal principio di Pareto. Certo, è una teoria statistico-empirica secondo cui l’80% dei risultati sono generati da una selezione di 20% del tuo operato. Ha però una base molto verosimile. In pratica: “monetizza” il tuo lavoro scegliendo meglio i tuoi clienti, e/o cercane di nuovi ma senza disperdere energie inutilmente. Imparerari a circondarti di Colleghi e Clienti positivi e sarai in grado di selezionare quelli con cui avrai piu’ piacere di lavorarci perche’ ti sentirai in “sintonia”.

In conclusione.

Nel mio Gruppo c’è questo spirito: conoscere e ascoltare se stessi e gli altri, aver chiare le proprie mete, studiare continuamente per capire le nuove sfide ed adattarsi alle esigenze di queste, e non ultimo, fare ‘gruppo’ sostenendosi a vicenda. Se vuoi unirti a questo Programma partecipa alla selezione QUI. Ti spiegherò perchè ho denominato questo Programma ‘Paoletti Law Accelerator’.

Ricevi senza impegno maggiori informazioni

Paoletti Law Accelerator

La successiva Selezione si suddivide in 2 Step. Ottieni il responso in 1 settimana.

1° Step

Compila il Form per ricevere una brochure e l'invito alla Selezione.

2° Step

Ricevi, compila, e rinvia un questionario attitudinale online.

3° Step

Attendi la risposta. Se positiva, tieni una teleconferenza con me.

4° Step

Attendi il risultato finale in max 1 settimana per il "go/no go".

Avvertenze
La partecipazione al Programma prevede una candidatura, il successivo inserimento, ed una periodica valutazione dell’operato.

L’adesione al Programma e soggetto alla sottoscrizione di un’Accordo – di efficacia internazionale – che prevede l’accettazione di termini e condizioni relativi la durata, l’utilizzo di contenuti e strumenti, anche digitali, l’usufrutto di reti di relazioni, oltre che dell’usuale deontologia professionale.